Share Button

L'hotel Mistral si trova in via Toffetti ad un paio di isolati dalla stazione di Milano Rogoredo e quindi non distante dagli studi di Sky (che però sono dall'altro lato della stazione, da superare quindi attraverso sottopassaggi non sempre ben frequentati).

L'ingresso, decisamente poco appariscente con un'insegna luminosa vecchio stile, porta  - dopo un piccolissimo disimpegno - in una sala stretta dove sono posizionati il minuscolo banco della reception e l'altrettanto piccolo banco bar. Di fronte si apre una saletta con televisione ed i tavoli per la colazione.

L'accoglienza è cortese ma un po' ansiosa forse a causa degli orari un po' strani che avevo preannunciato per la mia permanenza  (documenti, pagamenti, ricevute tutto sembrava fonte di preoccupazione anche se va detto che tutto veniva poi risolto).

La camera, anzi le camere, perché sono stato al Mistral più volte nell'arco di un relativamente breve periodo di tempo, erano in linea con lo stile modesto dell'albergo. Piccole, con letti singoli stretti molto vicini tra loro. 

Arredamento modesto, anzi modestissimo e ridotto all'essenziale. Oltre ai due letti già citati una microscrivania con sedia ed un antichissimo televisore, a tubo catodico, altrettanto piccolo appoggiato su un ripiano altissimo e distante.

Tristi copriletto verdi ed un piccolo (quante volte ho usato questo aggettivo per questo albergo?) armadio non rendevano certo le camere più accattivanti.

Il tentativo di ravvivarne alcune con una parete color fucsia non mi è sembrato molto azzeccato.
Bagni in stile che definirei anni settanta, puliti e decorosi ma tutt'altro che belli e moderni.

WiFi gratuito anche in camera ma non eccezionale.

Un albergo che rispecchia in qualche modo la zona in cui è situato. Datato, marginale e periferico ma nonostante ciò utile allo scopo.

Se proprio si deve stare in zona non ci sono molte possibilità anche se poco distante c'è un hotel di categoria superiore.

Al di là delle valutazioni sulla zona in cui è collocato il Mistral è discretamente servito dai mezzi pubblici (la metropolitana, come già detto, è alla stazione di Rogoredo quindi ad un paio di isolati) ma vicino passano anche diversi bus.

Accettabile, ma non molto ricca, anche l'offerta di ristoranti. Accanto all'hotel una trattoria e, ad un isolato o due, ulteriori locali discreti.
Share:

0 commenti:

Posta un commento