Share Button


L'Hotel Hub Bologna o, come è anche ufficialmente chiamato, il Bologna Urban Resort (due nomi che generano un po' di confusione e molta incertezza) è nato sulle ceneri del Novotel San Lazzaro chiuso un po' di tempo fa a sorpresa dalla compagnia madre nonostante una duro braccio di ferro con i lavoratori.

La nuova proprietà ha scelto di rilanciarlo mantenendo l'impostazione precedente ma valorizzandolo come hotel legato allo sport ed al tempo libero senza però dimenticare la tradizionale clientela business del polo fieristico bolognese. 

Dal punto di vista  sportivo oltre alla magnifica piscina olimpionica, da sempre fiore all'occhiello della struttura, sono disponbili anche due campi da tennis e due da beach volley. Per l'area business giocano a favore dell'hotel la facile accessibilità per chi arriva in auto (assai meno invece per chi arriva con i mezzi pubblici) e la relativa vicinanza alla Fiera di Bologna.

All'interno la struttura è stata modificata solo parzialmente. La reception è rimasta sulla destra entrando mentre il resto della hall è stato reso più arioso e luminoso con salottini e mobili. Il bar è stato rimodernato e ripavimentato senza però modifiche sostanziali dell'assetto. La grande sala ristorante (dove si fa anche colazione), ristrutturata anch'essa è diventata più fresca ed elegante.
Il patio, fuori dal ristorante e davanti alla piscina, è stato rivalutato e reso più gradevole.

Le camere non hanno subito di fatto nessuna modifica sostanziale e ricalcano strettamente l'impostazione precedente. Tutto l'arredo interno è mutuato dal Novotel ovviamente privo di ogni logo. Sono quindi complessivamente ben arredate ma senza particolari fronzoli.

Il bagno è comodo e luminoso seppur senza finestra, ha una doccia ampia con un grande doccione potente.

Aria condizionata, minibar (basico), televisione, connessione wifi ad alta velocità gratuita in camera e nelle parti comuni.

Personale in parte nuovo ed in parte ripreso dalla vecchia gestione. Disponibile, competente ed anche ragionevolmente amichevole.

Discreta la colazione a buffet come  discreto è anche il ristorante, non economicissimo, che tende un po' a calare di livello (comprensibilmente) quando ci si ritrova coinvolti in qualche cena di gruppo con menu' prefissato. Servizio bar di buona qualità e con una buona varietà ma con orari di chiusura serali decisamente troppo limitati per un albergo con qualche pretesa.

Il punto debole del Bologna Urban Resort è, come detto inizialmente, la sua collocazione. Decisamente comodo per chi si muove con mezzi propri ma scomoda per chi invece utilizza i mezzi pubblici. Una relativa comodità è rappresentata dal centro commerciale poco distante, un centinaio di metri, che offre possibilità di shopping e qualche alternativa (di livello comunque piuttosto modesto) di ristorazione.
Share:

0 commenti:

Posta un commento