Share Button

Castel San Pietro Terme: Hotel Castello
L'hotel Castello si trova a San Pietro Terme, piccola località termale (ma questo lo dice già il nome) del bolognese. Un paesino gradevole e curato con terme e campo da golf.

Non ci sono stato per le terme nè per il golf ma per un'altra attività, un convegno, in cui il paese sembra essersi specializzato.

L'albergo ha, infatti, a pochissimi passi (ma davvero pochissimi) un proprio centro congressi, piccolo ma molto funzionale.

L'edificio dell'hotel è, dal punto di vista puramente architettonico, davvero poco interessante. Un "casone" a più piani particolarmente anonimo sebbene ingentilito dalle piante del piccolissimo giardino del lato anteriore peraltro utilizzato anche come parcheggio.

Castel San Pietro Terme: Hotel Castello 
All'interno il tempo sembra essersi fermato. Tutto, dalla hall alla sala ristorante, dal bar alle camere, lascia l'impressione di essere tra la fine degli anni Ottanta ed i primi Novanta con qualche spruzzata, ahimè, anche di anni Settanta.

La hall è piuttosto piccola con un curioso pozzo con misteriosi rampicanti e, nell'angolo, una teca di vetro dedicata al pilota di Formula 1 Ayrton Senna, morto nel 1994 durante il Gran Premio di San Marino sul circuito di Imola, proprio mentre era ospite dell'hotel.

A destra della hall la sala ristorante, a sinistra, dopo il desk della reception, una saletta con un piccolo bar e la sala per la colazione.

Castel San Pietro Terme: Hotel CastelloAi piani superiori le camere. Le suite, così definite dall'albergo (anche se personalmente le concepisco diversamente) sono all'angolo di ogni piano e, logicamente, la numero 200 (quella doveva aveva dormito Senna la notte prima dell'incidente) è spesso richiesta specificamente (in una forma di turismo a me totalmente incomprensibile).

La normale camera non è particolarmente entusiasmante seppur oggettivamente adatta allo scopo: dormire e basta. Piuttosto piccola, con i due letti (la mia era una doppia uso singola) molto vicini, un arredamento ben tenuto ma molto datato. Mobili scuri, una scrivania ripiano contro il muro con sopra uno specchio dalla forma bizzarra e, addirittura, un centrino all'uncinetto. La Moquette, già di per sè indicazioni di tempi d'altri tempi, con ha fantasie e colori anni settanta e, purtroppo, si ritrova anche nei corridoi.

Castel San Pietro Terme: Hotel Castello
Un po' meglio il bagno, non particolarmente spazioso, di concezione superata ma con sanitari moderni ed un box doccia spazioso.

Più che discreta la cucina del ristorante se si mangia alla carta, un po' meno se si è intruppati in gruppi numerosi. Personale socievole e gentile ma con un'impostazione un po' troppo da pensione familiare.

Dell'arredamento e dell'impostazione generale dell'hotel abbiamo già ampiamente detto ma il ristorante merita una menzione particolare perché qui più che fermi agli anni ottanta e novanta viriamo verso i settanta.

La colazione, con un assortimento discreto ma privo di fantasia, si può fare nell'ala opposta a quella del ristorante, in una stretta sala ad elle però con una bella vetrata luminosa.

Molto interessante ed anche divertente chiedere, la sera tardi, un alcolico, anche solo una birra, durante il turno di uno dei portieri di notte che è mussulmano. Pur cortesissimo e, quasi in imbarazzo, si rifiuta di servire alcolici ma ti accompagna al bancone del bar e ti fa servire da solo. Una cosa surreale che, pur essendo stato in molti paesi mussulmani, non ho mai visto altrove. Al limite gli alcolici non c'erano.

Complessivamente non si sta male all'hotel Castello, il personale è cortese e disponibile, i servizi tutti ragionevolmente disponibili (il wifi e' gratuito) e la comodità del centro congressi davvero notevole, ma, purtroppo, l'albergo appare un po' superato, datato come fermo a qualche anno fa ai momenti di gloria dei Gran Premi di Formula 1.
Castel San Pietro Terme: Hotel Castello

Raggiungerlo con i mezzi pubblici è, senza necessariamente dire impossibile, assai complesso. Il taxi, se non si ha a disposizione una macchina è l'unica possibilità.

Immagini del bagno in Private Baths and Public Toilettes
Share:

0 commenti:

Posta un commento