Share Button

E' comodo e gradevole il 4 Viale Masini hotel. E' a meno di duecento metri dalla stazione centrale di Bologna e, di conseguenza, abbastanza comodo per il centro città. Comodo ma non in una zona ideale della città: un grande viale trafficato e piuttosto buio la sera. Se a questo si aggiunge il triste porticato sotto cui si trova l'ingresso (che tra l'altro sembra molto amato dai cani per le loro necessità fisiologiche) l'albergo perde un po' di appeal.


Una volta entrati però si trova un atmosfera lucente, allegra con qualche tentativo di design ed una discreta cura dei particolari.

La stanza, nonostante la mia fosse una superior, era comoda ma piccola. Mentre era molto più spazioso il bagno. Pulizia ineccepibile ed equpaggiamento discreto anche se il frigobar era curiosamente sistemato in uno dei comodini del letto e la cassaforte nell'altro. Mancava il bollitore e di conseguenze l'offerta di bevande calde ma il frigobar era ben fornito. 

Come è oramai abitudini in molti alberghi recenti o recentemente ristrutturati l'armadio era uno spazio aperto sul fondo della stanza che, alla fine, si è rivelato più utile per posare la valigia piuttosto che per appendere gli abiti. Questo armadio open space era dotato di una inquietante e sempre irritante luce con sensore che si accendeva (con un'illuminazione abbastanza violenta) ogni volta che ci si avvicinava non solo all'armadio ma anche alla porta del bagno od alla porta di uscita. Ero solo, non disturbavo nessuno dunque, ma certo fossi stato in compagnia ogni movimento dei presenti (magari nel cuore della notte) per quanto accorto avrebbe illuminato quasi a giorno la stanza (a meno di non camminare carponi per non farsi inquadrare dal micidiale sensore.

La stanza, al di là di ciò, era comunque in ottimo stato e di design moderno ed essenziale ma non freddo. Il pavimento era in legno (cosa a cui ho fatto attenzione per la prima volta) al contrario della consueta e poco salubre moquette di quasi tutti gli alberghi. La camera dava sull'interno e la vista era modesta. Un grande terrazzo ed il palazzo di fronte.

Interessante il bagno. Spazioso, comodo, anch'esso di design, con una incomprensibile vasca/doccia munita di uno dei più complicati box da me mai incontrati. Mi viene difficile illustrarlo, una sorta di doppia anta di vetro ricurva con lo scopo di agevolare l'ingresso nella vasca/doccia grazie al piegarsi su stesse delle due ante. Il risultato purtroppo non mi è sembrato rispondesse alle aspettative. L'accesso risultava assai compilcato ed una volta riuscito sembrava di trovarsi in una piccola Vergine di Norimberga di vetro, al posto degli aculei se non altro c'era un piacevole getto d'acqua. Se poi a qualcuno, preso dalla passione, venisse l'idea di fare una doccia di coppia con la propria compagna od il proprio compagno l'accesso potrebbe rivelarsi ben più che difficile ed il rischio di impattare nelle ante curve è quasi assicurato.
Molto piacevole, spaziosa e luminosissima la hall e la reception con punti di lettura ricchi di riviste e quotidiani, un punto internet discreto ed una inconsueta ma apprezzatissima biblioteca per gli ospiti. Il personale tutto molto giovane oltre che cortese ed operativo mi è sembrato anche decisamente simpatico e divertente.

Non male il bar dell'hotel, di fronte all'area per la colazione che, al bisogno od in assenza della cuoca, può anche offrire qualcosa da mangiare fuori orario. Il ristorante, leggermente rialzato rispetto al piano della reception offre un'assortimento di piatti abbastanza essenziale ma il cibo è curato e ben cucinato e, soprattutto, se si hanno esigenze di diete particolari, sembrano soddisfarle e rispettarle senza particolari turbamenti o difficoltà. Il servizio è, sempre con personale giovane, svolto in allegria e con simpatia ma senza alcun eccesso.

La posizione è ottima per il centro città e la stazione anche se la zona non è certamente entusismante. I mezzi di trasporto sono vicini (c'è una fermata proprio di fronte all'hotel), lo shopping è accettabilmente vicino come le offerte culturali che a Bologna non mancano mai. In città la vita notturna è tantissima, nelle immediate vicinanze dell'hotel un po' meno ma basta spostarsi di poco per essere in centro. Nonostante sia su un viale di grande traffico la posizione della mia camera era tranquillissima.

Immagini del bagno in Private Baths and Public Toilettes
Opinione presente anche su Trivago
Share:

0 commenti:

Posta un commento